Tre anni faticosi, che somigliano più ad una vita intera.

Tre anni e 15 giorni fa iniziavo a giocare a tennis. 
Tre anni faticosi, che somigliano più ad una vita intera. 

Mai avrei immaginato che questo sport avrebbe potuto cambiarmi totalmente, sia mentalmente che fisicamente. 
Mi ha permesso di scoprirmi e di capire che ero molto più di quello che credevo (quante volte l'ho detto, quante volte lo dirò ancora). 

Nell’ultimo anno ho iniziato a giocare su cemento, e ho scoperto una me totalmente nuova, diversa, nascosta. 
Come tutte le cose, quelle giuste sono quelle su cui non avresti scommesso un centesimo. 
È cambiato tutto, e sono cambiata io.
Ho imparato più sulla vita negli ultimi mesi, che nei precedenti (quasi) 29 anni di vita. 

Il tennis mi ha insegnato tante cose. 
A gestire la rabbia, a non prendermela quando le persone se ne vanno e io resto. 
Ad accettare che le cose non vanno sempre (quasi mai) come vorrei, e che a volte si perde. 
Soprattutto, che a volte si perde. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...