Quando la pigrizia ti sfalda il cervello.

Passo per passo, con calma, che sono le 7.30.
Mio fratello e la sua ragazza oggi partono per spassarsela in giro per il Regno Unito a vedere castelli infestati dai fantasmi, e son venuti qui a dormire stanotte, che così poi potevano alzarsi più tardi.
Io, per non voler fare l’enorme fatica di scendere la scala a chiocciola di casa, ieri sera ho urlato “Tanto ci salutiamo domani, che io mi sveglio sempre presto.” Il che sarebbe già un ottimo motivo per non farlo quando se ne ha la possibilità.
E invece no. Sveglia puntata. Driiin. L’inferno.
Che poi che bisogno c’è di salutarsi, vanno a farsi un giro in macchina per una decina di giorni, mica partono per andare guerra.
Boh.

E comunque a trovarlo uno disposto a sopportarmi due settimane in giro a vagare tra un fantasma e l’altro.
A trovarlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...