“Yes, time can heal. But it can also disfigure.”

1383722_10202286907235482_282991938_n
There’s more to life than books, you know
But not much more
But not much more
Oh you, handsome devil

Settimana scorsa in Gran Bretagna è uscita l’autobiografia di Sir. Steven Patrick Morrissey, ed io, non potendo e non volendo aspettare l’uscita in Italia fra un secolo e mezzo, l’ho ordinato.
Amazon meriterebbe il Nobel per la Pace, per tutte le volte che ha salvato la vita a qualcuno.
Sfogliando, aprendo il libro in una pagina a caso, sono intaccata in queste parole:
Yes, time can heal. But it can also disfigure. And surviving the Smiths is not something that should be attempted twice. If the Smiths split was designed to kill me off, then it failed. If the Smiths court case was a second attempt to kill me off, it too must fail. There is another world, there is a better world; well, there must be, and even if the passing of time might mellow you into forgiveness, it doesn’t mean that you ever again want to be friends.

Che è un po’ il senso di tutto. Quando escludi qualcuno dalla tua vita, o quando ti escludi dalla sua, non c’è niente che possa ridarti indietro quello che c’era, quello che eravate, diventa tutto un ricordo, anche quando la rabbia passa.
Soprattutto quando la rabbia passa.
Non resta più niente.

1381967_10202282237758748_1295690247_n
Leggiamo insieme, Brilly?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...