C’è chi viene, c’è chi va, e poi c’è chi resta.

Si è laureata Francesca. Francesca è la mia ex. Al liceo, mentre tutte le mie compagne sognavano il principe azzurro, io avevo lei.
Ci siamo fatte tanto di quel male, che a ripensarci mi chiedo come sia possibile, amare così tanto qualcuno da finire per odiare te stesso oltre ogni limite.
C’erano i suoi genitori, suo nipote, la sua nuova ragazza, le sue coinquiline, il suo migliore amico, qualche altra amica. C’erano tutti.
Io ero così agitata che non ho nemmeno pianto, a parte quando le ho detto che le avevo preso un regalo, che ovvietà, e lei mi ha risposto che “il mio regalo eri tu.
Ed è stato in quel momento che ho capito che quello che le ho scritto nella lettera del regalo era davvero realtà. Che ci siamo sempre state e sempre ci saremo l’una per l’altra, nonostante le nostre vite ormai agli antipodi.

Quanto è bello vedere qualcuno crescere, maturare sotto i tuoi occhi, e sapere che presto lo vedrai spaccare il mondo.
Quanto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...