Una notte tra vampiri.

costumi-ispirati-alla-famiglia-addams
Stanotte il mio Es ha ben pensato che sentissi la necessità di soggiornare (da sola) in un hotel di una località indefinita, i cui proprietari erano dei vampiri.
Ampie sale, tutte rigorosamente dipinte di viola, tende sempre tirate, sangue nei lavandini.
La ragazza mi ha accolto dicendo “Questa è la chiave della stanza dove puoi marcire, ehm, soggiornare tutto il tempo che vuoi“, facendomi intendere che non sarei restata solo una settimana.
L’ascensore era fuori uso, ci giaceva il capo famiglia, quindi ho dovuto farmi pure tre piani di scale. Oltre al danno anche la beffa.

Credo che non chiuderò mai più occhio per il resto della mia vita.

Una risposta a “Una notte tra vampiri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...