Happn e i tempi andati degli annunci feticisti su Metro

1601296_753111501432296_6930225660800173345_n
Ricordo i tempi andati e lontani (quattro anni fa, ma sono dettagli), in cui la mattina quando prendevo la metropolitana per andare a scuola strappavo di corsa Metro (il giornale, ndr, e raramente Leggo) in modo da poter essere sempre aggiornata sugli ultimi avvenimenti nel mondo.
Twitter ancora non esisteva, o meglio, io non lo conoscevo quindi era come se non esistesse.
Nelle ultime pagine, gli annunci, molti feticisti, ma anche tante ricerche di colpi di fulmine.
Tu, che camminavi per strada alla fermata Conciliazione alle 6:57:06 di lunedì 29 febbraio, due occhi, una bocca e (pensate un po’!) un naso!! E dei capelli.. sei bellissima!! Io sono quello che ti è passato accanto alle 6:57:35, con due occhi una bocca e un naso! Fatti riconoscere!

kiss-stranger
d67cde89033cee5da09df3e9bda95490
Beh, i tempi sono cambiati e quattro anni sembrano davvero un’era paragonabile al paleolitico, o agli egizi, al massimo.
Fu di transito Spotted, a cui io non mi sono mai iscritta perché a volte mi accorgo di avere una dignità.
Il punto di arrivo (almeno per adesso) sembra essere, ovviamente, un’applicazione per smartphone che può agire nell’immediato. Tzè, e pensare che c’era chi aspettava il giorno dopo per leggere degli annunci sui giornali.. come si faceva con i necrologi ali inizi del Novecento.
Quell’applicazione è Happn, e mi immagino Aldo (di Aldo, Giovanni e Giacomo..) che lo pronuncia scuotendo le mani come solo lui sa fare.

happn_0
happn
Ma, scherzi a parte, potrei ritrovarmi ufficialmente single da un momento all’altro, quindi evito di sputare nel piatto in cui un giorno potrei dover mangiare.
Assumiamo un tono serio (o almeno ci proviamo).
Happn.
Trovi un mascellone alto e biondo che ti siede accanto alla fermata del tram e hai paura di dirgli “Ciao sei un figo, ti va di copulare o sposarci, scegli tu?“, semplice, ci pensa Happn!
Basterà accedere all’app che, col suo sistema di geolocalizzazione, ti mostrerà chi si aggira intorno a te, potrai così mandare un like (segreto o direttamente pubblico, tanto se ti devi sputtanare, tanto vale farlo in grande stile) al mascellone e avere tanti figli e sposarvi su una spiaggia, al tramonto, con dei delfini che vengono a porgervi le fedi.

cq5dam.web.1280.1280
La pecca?
Il tuo fulmine deve essere iscritto all’app.
Ma sono certa che arriverà un momento in cui tutti avremo libero accesso ai database in cui sono custodite le informazioni di ognuno di noi, dalla più macabra e sconosciuta al colore delle nostre pupille e la dimensione del nostro naso, e allora sì, basterà uno scatto direttamente autopremendoci le tempie, che i dati saranno inviati al famoso database e nel giro di massimo 2,75 secondi avremo il nome del nostro futuro ex marito, le sue cartelle cliniche e quante volte ha cornificato le sue fidanzate.
Un mondo facile e senza segreti, insomma.
Che sia meglio di questo qui, però, non ne sono così certa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...