I miei rossetti flop: YSL e Mac

IMG_4731
Oggi vi racconto la storia di un’amara delusione, anzi due. Due storie d’amore che sembravano promettere fedeltà eterna, in cui io ho riposto soldi come promessa a lungo termine e invece sono stata derubata, nel portafoglio e nel più profondo dell’anima.
Tutto nacque due estati fa, quando iniziai a sperimentare e a variare davvero i miei gusti in fatto di make-up, ad osare e distinguermi.
La mia dipendenza dai rossetti sobri (eheh) prese forma, e volevo un po’ variare dai “soliti” (ma sempre amati, eh) Dior, così cercai un po’ là un po’ qua, e mi imbattei in queste due grosse, amare, delusioni. Tirate fuori oggi dono due anni nel dimenticatoio.

FullSizeRender-2
Delusione numero uno:
Mac – So Chaud
DSC02009
Come marca, la Mac non mi ha mai ispirato più di tanto. Anzi, a dire il vero, proprio per niente. Forse per l’eccessiva quantità di prodotti (il troppo difficilmente è sinonimo di qualità), la somiglianza tra di loro, il packaging che sembra di plastica.
Due anni fa sentii il bisogno di un rossetto arancione, bello acceso, pigmentato e opaco, come tuttora li preferisco.
Ne presi due di Dior che però, come sapete, non fa rossetti opachi. Oltretutto, trovare un rossetto color arancia, di quelle proprio succose, non è così facile come un rosso o un nude.
Convinta da un’amica, misi piede per la prima volta dalla Mac e presi questo.
Il colore è un aranciato con dentro dei toni del marrone e, in effetti, molto opaco. Il punto è che è TROPPO opaco.
L’effetto era così brutto che ho cancellato dal mio iphone le prove delle uniche due volte in cui l’ho usato.
Premetto che di rossetti matte ne ho tantissimi, e matte non è sinonimo di “fammi cadere in pezzi le mie povere labbra”, cosa che invece fa questo rossetto.

Dopo una mezz’oretta dalla stesura sentivo che iniziava a staccarsi – letteralmente. Mi specchio, ORRORE! avevo davvero dei pezzi di rossetto sulle labbra.
Sono corsa ai ripari e l’ho subito tolto, non sapevo davvero come affrontare questo imperdonabile dramma perché non mi era mai capitata una cosa del genere. Nemmeno lontanamente!
Ho voluto dargli una seconda opportunità, ho digerito la delusione e qualche giorno dopo sono andata in centro con un’amica che mi ha guardato e mi ha detto “Cosa ti sei messa sulle labbra?”
Ecco, una cosa del genere non me l’aveva mai detta nessuno, e non l’ho più sentita ripetere.
Fine, stop, adios.
Da quest’esperienza ho capito che, alla fine, è solo del nostro istinto che ci dobbiamo fidare.

Delusione numero due:
Yves Saint Laurent – Rouge pur couture 22
IMG_4097
(Sì, avevo davvero delle unghie così lunghe e inguardabili. L’unica cosa positiva del mio ex è che mi ha convinto a rimuovere quegli artigli.)
Sempre quell’estate trovai da Sephora questo rossetto, che però era solo in esposizione perché non era ancora ufficialmente uscito.
Era bellissimo, davvero. E di rossetti rosa io ancora non ne avevo, tanto che, infatti, non avevo dimestichezza con i toni caldi e freddi (che con altri colori si notato subito, ad esempio il rosso) e, prima di tutto, sbagliai a prendere un rosa così freddo Barbie style (o bubble-gum, in variante), ma sbagliai soprattutto a prendere un rossetto YSL.
Mi dispiace dirlo, davvero. Sono così profumati e, a differenza della Mac, così belli.. ma, come con Chanel (i cui rossetti sulle labbra durano in media dieci, quindici minuti), il lusso e il prezzo elevato non sempre sono sinonimo di qualità.

Ho fatto davvero di tutto per averlo nell’immediato senza aspettare che uscisse, e inizialmente mi autoconvinsi che fosse un rossetto fantastico.
Questo il selfie di prova, sì sono mezza nuda, ma vabbè. E sì, ho i capelli neri, che ho avuto per otto anni ma ora, quando mi rivedo, fatico a riconoscermi.
(Pubblico questa foto solo perché sono consapevole di essere cambiata molto, grazie al cielo.)

IMG_4697
Forma una specie di patina sulle labbra, non si amalgama con esse e questo, ovviamente, fa sì che si spezzi. Quando meno te l’aspetti, mostrerà tutte le pellicine, anche quelle che non credevi di avere, e ti sbaverà per tutta la faccia (mai successo con nessun altro rossetto), come un cavallo pazzo, o un grillo ballerino.
O un rossetto di scarsa qualità.

4 risposte a “I miei rossetti flop: YSL e Mac

  1. passi mac, ma che un rossetto YSL sia così terribile! …io in genere uso i gloss, ora sto utilizzando anche il rossetto indulgence di avon ed è molto idratante!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...