Morsi, disillusioni e scioperi.

Come quando ti incontrano e per loro sei la persona più fuori di testa che abbiano mai conosciuto. Accompagnata ad una quarta, poi. L’accoppiata perfetta.

Perdono la testa per te. La perdono sempre.
Il problema è quando la ritrovano, e capiscono che nella tua anormalità sei, tutto sommato, una persona normale. Con paure e fragilità, la risposta sempre pronta e la presunzione di una ventunenne.

Sì, sei una ragazza fin troppo normale. Normale ma con i problemi elevati alla n.
E loro se ne vanno.
Se ne vanno sempre.

Al prossimo che mi dice che sono pazza, ridendo, e credendoci pure – perché lo so che voi uomini ci credete alle cose che dite, più o meno per una frazione di secondo, strappo il pene a morsi.
Altro che ingoio.
L’ingoio ve lo sognate, da oggi Giulia entra in sciopero.

Avete capito bene. S-C-I-O-P-E-R-O.

Una risposta a “Morsi, disillusioni e scioperi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...