Sfilate Haute Couture: il casinò di Chanel, con Julianne More e Kristen Stewart e il mio amore-odio verso il brand

_A2X0341
E’ iniziato il periodo dell’Haute Couture (Alta Moda) e in questi giorni Parigi è stata letteralmente invasa da incredibili abiti sfarzosi firmati Dior, Giambattista Valli, Chanel, Armani Privè, e tanti altri.
Iniziamo col botto mostrando la sfilata di Chanel: Karl Lagerfeld mette in scena ogni volta vere e proprie rappresentazioni teatrali piuttosto che semplici sfilate.
Questa volta, lo scenario era un casinò ai cui tavoli sedevano le muse della maison: Vanessa Paradis, Geraldine Chaplin, Kristen Stewart, Rita Ora e, prima fra tutte, Julianne Moore.
Mr. Lagerfeld in persona ha disegnano abiti su misura per ognuna di queste donne.

Il-nuovo-Palais-versione-Casino_image_ini_620x465_downonly
Il-casino-di-Chanel_image_ini_620x465_downonly
Personalmente, ho una sorta di amore-odio verso il brand.
E’ indiscusso il ruolo di rilevanza che hanno avuto nel costruire la storia della moda prima Coco Chanel e poi Karl Lagerfeld, senza di loro la moda non sarebbe quello che è oggi, e quando mi sono avvicinata a questo mondo il primo brand a cui ho preso ispirazione (cambiando totalmente il mio modo di vestire ma, prima di tutto, di pensare) è stato proprio Chanel, ma col tempo ho imparato a guardare ogni volta un po’ più in là, preferendo altri generi di eleganza e di creatività.
Se la maggior parte dei marchi di lusso evolvono col tempo, Chanel rimane ferma. Chanel rimane Chanel.
E questo può essere visto come aspetto positivo o negativo, dipende dai punti di vista.

Comunque, tornando alla sfilata, non poteva mancare il tocco vintage/anni Venti.
Tra le modelle spicca Kendall Jenner che pian piano sembra stia rimpiazzando la cara “vecchia” Cara (Delevigne) nel cuore dello stilista.
Personalmente, non ho amato il trucco e parrucco, l’insieme era troppo strong, esagerato, un po’ anche da Geisha e troppo in contrasto con lo stile bon ton – antico degli abiti.
O forse bastava semplicemente dire alle modelle ‘Ragazze, sorridete’. Un minimo. Non strappatevi i capelli eh, ma almeno date l’idea di divertirvi.
Capite.. ?:

_062_CHA0739
_054_CHA0659
_061_CHA0731
Ma d’altronde, chi sono io per criticare Mr. Lagerfeld.

_003_CHA0175
_004_CHA0195
_005_CHA0205
_008_CHA0225
_011_CHA0253
_014_CHA0291
_016_CHA0305
_021_CHA0357
_024_CHA0385
_A2X0458
_A2X0305
_027_CHA0411
_031_CHA0457
_034_CHA0475
_037_CHA0511
_039_CHA0517
_040_CHA0527
_041_CHA0537
_043_CHA0563
_A2X0628
_A2X0501
_051_CHA0631
_A2X0901
_044_CHA0569
_045_CHA0575
_049_CHA1359
_050_CHA0621
_053_CHA0651
_A2X1174
_A2X0805
_A2X1301
_058_CHA0701
_059_CHA0709
_063_CHA0747
_065_CHA0767
_066_CHA0775
_067_CHA0819
Ed ecco Kendall, che chiude il sipario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...