Glamglow: maschera purificante made in California

Questa maschera è un acquisto nuovissimo, ma me ne sono subito innamorata e non potevo non parlarne.
L’ho presa approfittando di un catalogo omaggi che ricevo da Sephora grazie alla carta Gold: mi hanno dato un campioncino della nuova maschera Glamglow a doppia azione ed insieme ho poi comprato questa.
La verità è che ogni scusa è buona.
Della Glamglow uso ormai da moltissimi mesi le maschere occhi detossinanti e devo dire che sono davvero miracolose: in soli tre minuti tolgono tutta la stanchezza che nell’arco della giornata si accumula, infatti le uso spesso prima di andare a dormire per essere più riposata.
m8630576_P1735015_princ_la
FullSizeRender-2
Questa invece è una maschera purificante schiarente.
Giusto un paio di informazioni tecniche: ci sono tantissime informazioni sull’innovativa formula di questa maschera, evito di farvi la lista della spesa.
Quello più importante a riguardo, almeno per me, è sapere che è paraben free (che per me è diventato una specie di mantra, cerco di evitarli il più possibile) e gli ingredienti sono bio e di prima qualità.
È quello che ci si aspetta da un brand made in California osannato in tutto il mondo e usato dalle star di Hollywood.
La quantità è davvero poca (34g), specialmente se paragonata al prezzo (50€), ma la qualità, si sa, si paga.
Adatta a tutti i tipi di pelle.
Va tenuta su dai 5 ai 20 minuti, in base alle proprie esigenze, e teoricamente la quantità è necessaria per 17 usi completi o 1000 spots treatment.
Io la uso in entrambi i modi: una volta a settimana la maschera totale, tre volte invece il trattamento schiarente di alcune macchie di vecchi brufoli che ho sul collo, che odio!
Non se ne vanno, e so che potete capirmi. Non sopporto perdere più tempo a coprirmi il collo che la faccia quando mi trucco. Anche basta! Quelle tre volte l’anno in cui mi spunta un brufolo poi la macchia mi resta per la vita.
Ma devo dire che grazie a questa maschera, nonostante la stia usando da pochissimo, la situazione è decisamente migliorata.

Per quanto riguarda la copertura totale, so che giusto qualche post fa avevo scritto che era bene accantonare i trattamenti illuminanti per l’estate, ma non credo che resisterò, io ADORO questa maschera e credo che usandola solamente una volta a settimana (insieme a quella della Clarisonic due volte invece a settimana) penso possa farmi solo bene.
L’ho messa giovedì e ancora oggi continuo a toccarmi il viso, sembra mi stia facendo effusioni da sola!
Ha un effetto incredibilmente opacizzante e credo che d’estate sarà una manna dal cielo per me. Nonostante questo non secca la pelle, e alla fine, come ho accennato prima, la pelle è davvero liscissima, è un peccato poi doversi truccare!

Riassumendo: forse la maschera migliore che abbia mai provato.
Sicuramente nella top 3.
Clap clap.

2 risposte a “Glamglow: maschera purificante made in California

  1. Pingback: Christmas calling – Gli ultimi acquisti da Sephora: Dior, Marc Jacobs, Urban Decay etc | Giulia Violante·

  2. Pingback: I prodotti beauty che hanno rivoluzionato il mio 2015 | Giulia Violante·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...